In Primo Piano

0

Ha diritto all’assistenza sanitaria anche chi è in attesa della regolarizzazione 2012

assistenza sanitariaL’iscrizione è possibile con il codice fiscale provvisorio attribuito direttamente dall’Agenzia delle Entrate I lavoratori stranieri per i quali è stata presentata domanda di emersione da lavoro irregolare possono fruire pienamente del diritto all’assistenza sanitaria, iscrivendosi al Servizio Sanitario Nazionale (SSN). Il lavoratore può ricevere un codice fiscale provvisorio direttamente dall’Agenzia delle Entrate che sarà convertito in quello definitivo al termine dell’iter di “regolarizzazione”. E’ quanto prevede una circolare emanata dal ministero della Salute d’intesa con il ministero dell’Interno e con l’Agenzia delle Entrate. Nello specifico è stato previsto che il cittadino straniero, nelle more dell’istruttoria procedimentale, possa comunque iscriversi al SSN con il codice fiscale provvisorio (numerico da 11 cifre), attribuito direttamente dall’Agenzia delle Entrate sulla base dei dati trasmessi dal ministero dell’Interno. Tale codice fiscale verrà convertito nel codice fiscale alfanumerico alla conclusione della procedura di regolarizzazione, tramite gli Sportelli Unici per l’Immigrazione. Il lavoratore straniero potrà, a tal fine, presentarsi alla ASL con la ricevuta della domanda di emersione ed ottenere, mediante l’iscrizione con il codice fiscale provvisorio, un certificato sostitutivo della tessera sanitaria.

Commenti

Non ci sono commenti

© Copyright Agenzia Stranieri Salerno 2011. Alcuni diritti sono riservati.